L’interminabile guerra tra GNOME e KDE li farà estinguere entrambi

E intanto Android avanza sul mercato mobile, e Google stà continuando il lavoro su Chrome OS (o come diavolo si chiama lui) Se i due DE citati nel titolo non trovano un accordo (e non lo faranno) non riusciranno mai ad emergere in un mercato cosi dinamico, GNOME ha deluso, hanno ammazzato del tutto la personalizzazione, ora come ora puoi sistemare solo un minimo di hardware fondamentale, orologio, sfondo, rete tutto il resto è ditro il cofano (gnome tweak giusto aggiunge qualche personalizzazione) Per non parlare il fatto di voler reinventare la ruota (vedi apps Documenti, Web, Boxes, un visualizzatore di foto o audio… link)

Poi c’è Unity, il “fork di GNOME” da parte di Ubuntu, a me più che altro sempre una continuazione dello sviluppo di GNOME 2… anche questo dal funzionamento alquanto bizzarro…

Poi vabbe, progetti folli come il voler continuare lo sviluppo di GNOME2 (Mate) come se adesso mi unisco con 2 altri miei amici e credo un ambiente desktop…

Di KDE è inutile parlarne, con il passaggio alla versione 4 è morto, in un perenne stato embrionale, e di test, instabile a livelli inaccettabili. (tanto per fare un esempio concreto, c’era un bug che alla chiusura di una finestra lasciava la icona nel pannello di sistema, beh nel passaggio da 2 major release ovvero 4.7 a 4.8 il problema rimase! E tra l’altro venne addirittura chiuso il bug perchè attribuito alle QT)

Per fortuna ci son sviluppatori KDE che hanno capito che “fare la guerra” non porta ad un mondo migliore.

Advertisements

2 Risposte to “L’interminabile guerra tra GNOME e KDE li farà estinguere entrambi”

  1. Trever Fischer Says:

    I wouldn’t say the gnome3 applications are reinventing the wheel. They all use libraries that gnome 2 used, its just a fresh new look.

    Additionally, KDE is very alive and well. New contributors every day. Jdging by how I got over 100 comments in 24 hours on that post, I would say the userbase is very active and vocal.

  2. Fabioamd87 Says:

    The problem IMHO, is that KDE is too ambitious project, in my days testing it (the whole 4.6 and 4.7 series) everytime I happily discover a personalizing feature (GNOME doesn’t give you all that luxury), when trying it, at 50-60% of time it didn’t work.

    KDE gives you opportunity to personalize EVERY DAMN THINGS, also stuff that you wonder why you have to change.

    On the other hand GNOME give you an incredible stability but you feel very limited in using it, you can’t change some behaviour.

    There should be definetively a way to merge the manpower of GNOME with KDE manpower. There sholdn’t be 2 separate Linux, the linux of KDE and the Linux of GNOME. People working in both project, why not?

    Application shouldn’t depends on the DE.

    Your posts showed how the communities are separated in a WAR. We need to work first to create a bridge between communities, and after start working on software.

    Otherwise will be a world with: Windows, MacOSX, GNOME, KDE (other minor DE) all fighting between others.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: