Archive for the ‘Appunti’ Category

Impostare il refresh ration del monitor su Gnome Shell

26 ottobre 2013

Mi ci stò impazzendo da giorni ma l’ho appena scoperto come fare, in particolare volevo impostare la massima frequenza del monitor per evitare un fastidioso sfarfallio dei caratteri.

Stante il fatto che vorrei evitare come la morte la modifica del file /etc/X11/xorg.conf, che fa molto anni ’80 e un po’ spinto anche dalla comodità di altri sistemi operativi, mi sono buttato alla ricerca di qualche soluzione alternativa, la prima che ho trovato è stata quella di dare il comando

xrandr --rate valore

soddisfatto, ma fino ad un certo punto. (Non posso certo mettermi ad aprire un terminale e dare questo comando ogni volta che accendo o riavvio il computer, e non ho voglia neanche di capire come si faccia uno script che me lo esegua automaticamente ad ogni avvio di Gnome)

Cosi ho continuato la mia ricerca, venendo a conoscenza di un paio di tool grafici per randr (Resize and Rotate), venendo a conoscenza di progetti come urandr (del nostro Alberto Milone) e arandr.

taglio secco, il primo installato da A.U.R. non parte proprio (command not found) e neanche a farlo partire localmente con python.

Il secondo invece parte, permette di cambiare risoluzione, rotazione, ma non fa quello che voglio, ovvero cambiare frequenza!

Confesso che mi son anche messo anche a leggere un po’ i sorgenti, sempre in python per cercare di capire come funzionava e se era possibile aggiungere questa funzionalità ma ho presto lasciato perdere quando ho capito che il programma non utilizzava una libreria apposita ma si limitava a richiamare il comando xrandr, copiarne il contenuto e propolo all’utente, permettendo modifiche sempre richiamando il comando, insomma una sorta di wrapper al comando xrandr.

Insomma, alla fine la soluzione definitiva si nascondeva proprio li, nel file

~/.config/monitors.xml

nella sezione “rate”, e questo è tutto, per ora.

edit: sembra che neanche questo medoto sia funzionante, ho trovato per ora un’altra soluzione.

Alcuni consigli su transmission-daemon in Ubuntu 12.10 (upstart)

29 novembre 2012

“ovvero come cambiare l’username che esegue il demone”

Se avete un headless pc adibito a muletto e volete utilizzarlo come “scaricatore di torrent” il programma che fa per voi è transmission-daemon e la guida che fa per voi è questa:

https://trac.transmissionbt.com/wiki/HeadlessUsage

Solo alcune precisazioni, con il passaggio di ubuntu ad upstart, si è un po sminchiato lo script di avvio del demone, che in particolare si occupava anche di settare l’utente al quale associare il demone in esecuzione, come spiegato qui.

Raggiungendo gli sviluppatori su IRC (freenode), mi son fatto dare qualche dritta (ci ero quasi arrivato da solo alla cartella interessata ma non avevo trovato il file di transmission, guarda caso ora che ci rivado sotto loro guida c’è…).

Prima di fare ogni operazione STOPPATE ogni eventuale istanza di transmission-daemon attiva:

sudo service transmission-daemon stop

Innanzitutto l’utente non si cambia più impostando USERNAME in /etc/init.d/transmission-daemon ma modificando questa riga

setuid username

in /etc/init/transmission-daemon.conf

ora però dovrete impostare come proprietario  (chown), e gruppo  (chgrp) il vostro username nei file presenti nelle seguenti directory:

/etc/transmission-daemon

/var/lib/transmission-daemon

A questo punto fate ripartire il demone con:

sudo service transmission-daemon start

NOTA BENE: ho notato che anche se ci sono degli errori, il terminale segna che il demone si è avviato con un messaggio del tipo:

fabio@muletto:/etc/transmission-daemon$ sudo service transmission-daemon start
transmission-daemon start/running, process 1975

Per controllare avete 2 metodi:

1) ps aux | grep transmission-daemon

vi dovrà dare l’instanza in esecuzione con in PID e l’utente associato

oppure provate a stopparlo di nuovo con:

/etc/transmission-daemon$ sudo service transmission-daemon stop

se non è attivo vi dirà:

stop: Unknown instance:

mentre se attivo:

transmission-daemon stop/waiting

[Grub2] grub-mkconfig non trova Windows o distro su altre partizioni?

21 luglio 2012

Bene, non dovete editare nessun file, reinstallare niente ne tornare a grub-legacy, ma vi basta installare un pacchetto (ArchLinux): os-prober

dopodiché avrete un output come:

[fabio@hp6735b boot]$ sudo grub-mkconfig -o /boot/grub/grub.cfg
Creazione di grub.cfg…
Trovata immagine linux: /boot/vmlinuz-linux
Trovata immagine initrd: /boot/initramfs-linux.img
No volume groups found
Trovato Windows 7 (loader) su /dev/sda1
Trovato Ubuntu 12.04 LTS (12.04) su /dev/sda4
fatto
[fabio@hp6735b boot]$

[Python] Rimuovere caratteri speciali da stringhe (\n, \b), differenza script/interprete

6 giugno 2012

Ho appena scoperto, dopo aver passato piu di mezz’ora a smadonnarci che rimuovere un ‘\n’ da una stringa nell’interprete python è diverso dal rimuoverlo in uno script.

nel primo caso bisogna dare ad esempio:

‘stringa con \n’.strip(‘\n”)

se invece il codice lo state dando all’interno di un file di testo bisogna prestare attenzione perché la stringa \n viene interpretata come un’andata a capo e quindi va indicata con il doppio \\

‘stringa con \n’.strip(‘\\n’)

Comandi utili ArchLinux

13 marzo 2012

prima di tutto ci tengo a precisare: questa non è una lista di comandi utili per ArchLinux, o almeno… non adesso.

E’ più che altro un appunto personale, facilmente ragiungibile da ogni pc connesso alla rete internet.

bene, andiamo subito al sodo:

Generare l’immagine initramfs sul kernel stock (linux)
mkinitcpio -p linux

Capire perché un servizio non parte (dovete appartenere al gruppo systemd-journal)
journalctl -u avahi-daemon.service

Controllare l’integrità del file /etc/group ed /etc/gshadow
grpck

Visualizzare l’albero delle dipendenze di un pacchetto
tree

Tracce di Reti di Telecomunicazioni

24 febbraio 2012

Nel caso qualcuno fosse interessato allego alcuni esercizi da tracce d’esame di Reti di Telecomunicazioni (9 cfu) dell’università degli studi di Cassino (e del lazio meridionale -.-) tenuto dal professore Ciro D’Elia.

  • Descrivere l’algoritmo di codifica dei codici CRC, mostrando come si formano le parole codice a partire dai messaggi, ed inoltre discutere la scelta dei polinomi generatori.
  • Descrivere il funzionamento della codifica di Hamming e mostrare come si opera la correzione. Eseguire inoltre la codifica sui seguenti messaggi:

a) 00001111

b) 01010101

c) 00110011

  • Descrivere le configurazioni necessarie al funzionamento di una rete intranet basata su TCP/IP, costituita da due sottoreti collegate tramite due router ad una rete di backbone. NB: descrivere le configurazioni necessarie alle stazioni nelle due sottoreti e ai due router.
  • Scrivere la seguente sequenza con la tecnica del bit stuffing:

001010101111111110111111111111111011111011111010101

  •  Utilizzando il codice di Hamming codificare la seguente sequenza di bit:

01010101
00001111
11111111
11001100

  • Scrivere la Netmask per avere una rete con

3 Host
6 Host
70 Host
300 Host

  • Descrivere protocollo STOP&WAIT, perchè si usa la numerazione dei pacchetti e degli Ack, quando conviene utilizzare un STOP&WAIT, un go back-N e un selective repeat
  • Descrivere le prestazioni di un ALOHA(puro) e la sua stabilità

Spesso basta installare un pacchetto…

24 dicembre 2011

anche in presenza di errori pieni di mistero come:

/usr/bin/ld: cannot find -lwrap

in realtà bisogna installare il pacchetto libwrap0-dev!

I nuovi scintillanti driver AMD Catalyst non funzionano?

16 novembre 2011

Anche se sembra che rispettiate i requisiti di versioni del kernel linux e di xorg?

probabilmente perché non vi viene detto dal setup ma avete bisogno di installare questi pacchetti (ubuntu/kubuntu):

build-essential module-assistant linux-headers-$(uname -r)

se ricevete ancora un errore di BadRequest al comando fglrxinfo, beh fatemi sapere.

ps: ovviamente ad ogni aggiornamento del kernel bisogna scaricare i rispettivi header.

Bug in Metro 2033 dopo il ribaltamento del carrello (Deposito Vagoni)

29 ottobre 2011

C’è un bug in Metro 2033 nel livello 4 in “Deposito Vagoni” dopo arrivati al deposito appriranno dei mostri una volta uccisi e proseguito questi faranno cadere il nostro amico a terra e il vagone comincerà a correre all’impazzata finendo per ribaltarsi. Quando ci alziamo ci troviamo come sospesi per aria con tutte nuvole ai lati, senza possibilità di muoverci.

Per aggirare questo problema bisogna caricare l’episodio precedente “Combattimento sul carrello” e proseguire da lì, il bug non si verificherà in questo modo.

Grazie WineHQ…

12 ottobre 2011

Per aver spu*****to le mie credenziali…